Tumori al cervello, biopsie più sicure con un micro ago-cinepresa

Tumori al cervello, biopsie più sicure con un micro ago-cinepresa

Tecnologia australiana sperimentata con successo sull'uomo


Un ago per biopsia cerebrale che include una mini-cinepresa del diametro di un capello che potrà minimizzare i rischi della chirurgia del cervello, permettendo di evitare lesioni fatali ai vasi sanguigni. A sviluppare l'innovativa tecnologia i ricercatori dell'Università di Adelaide in Australia. L'ago è stato già sottoposto a sperimentazioni umane e la telecamera ha dimostrato di localizzare i vasi sanguigni con un alto grado di precisione. La telecamera a fibre ottiche proietta luce infrarossa sul tessuto cerebrale e il sistema computerizzato dietro l'ago individua ogni vaso sanguigno e allerta il chirurgo.

"Le biopsie cerebrali sono una procedura comune condotta per diagnosticare tumori e altre malattie", scrive il direttore del Centre for Nanoscale Biophotonic, Robert McLaughlin, sul sito dell'università. "E' una procedura minimamente invasiva, ma ugualmente comporta il rischio di danni potenzialmente fatali ai vasi sanguigni. L'ago con produzione di immagini permette ai chirurghi di vedere i vasi sanguigni a rischio quando inseriscono l'ago, permettendo di evitare perdite di sangue".

L'ago è stato sottoposto a sperimentazioni iniziali con 11 pazienti, il primo passo nel promesso poter portare il nuovo strumento alla pratica clinica. 

 

Leggi su www.ansa.it