Influenza o raffreddore? 5 'dritte' per capirlo

Influenza o raffreddore? 5 'dritte' per capirlo

Esperti Usa, cruciali sono i sintomi del malessere


Influenza o raffreddore? Malessere stagionale o vera e propria malattia virale con i suoi rischi di complicazioni? Con i casi che crescono di giorno in giorno, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc), ed altri specialisti di disturbi infettivi Usa suggeriscono di farsi '5 domande' per capire la differenza.

Se il malessere si e' scatenato in fretta con sintomi forti nel giro di poche ore e' con tutta probabilita' influenza. Quest'ultima, spiega Alan Taege, medico della Cleveland Clinic, "fa sentire tutto d'un tratto doloranti e sfiniti". I raffreddori invece solitamente presentano problemi diversi, dal mal di gola alla congestione, in modo graduale.

Se la temperatura e' sopra i 37.8 gradi e' quasi certamente influenza. I raffreddori possono causare un aumento, ma la febbre raramente supera i 37-37.5 gradi.
L' influenza, osservano poi i Cdc, fa usualmente sentire tutti acciaccati e bastonati, "come se si fosse andati sotto un autobus". Mentre il raffreddore no.

Anche il mal di testa generalizzato e forte accompagna solitamente l' influenza. Mentre per il comune raffreddore e' assente. O localizzato se si soffre anche di sinusite. Tipologie a parte, i sintomi dell'influenza sono piu' virulenti ed aggressivi, il senso di essere malati piu' forte. E se mal di gola e starnuti possono in realta' essere presenti con entrambe le patologie, con il raffreddore sono piu' lievi.
   
   

Leggi su www.ansa.it