Creato 'lettore di codice a barre' del sistema immunitario

Creato 'lettore di codice a barre' del sistema immunitario

Cataloga una per una cellule di difesa, utile contro i tumori


(ANSA) - ROMA, 16 LUG - Sviluppato un 'lettore di codice a barre' del sistema immunitario, un sofisticato strumento di analisi genetica in grado di identificare rare cellule di difesa che si sviluppano dentro i tumori e sono reattive alla malattia.
    Queste cellule potrebbero essere moltiplicate in provetta e ingaggiate nella lotta al cancro, nell'ottica di cure su misura per il singolo paziente. Il metodo è stato messo a punto e già brevettato presso il Garvan Institute of Medical Research in Australia e battezzato 'Repertoire and Gene Expression by Sequencing', o 'RAGE-seq'.
    Pubblicato sulla rivista Nature communications, lo studio ha anche testato lo strumento su un campione di oltre 7000 cellule prelevate dal tumore al seno e dal relativo linfonodo di una paziente. I ricercatori hanno creato una metodologia basata su ben quattro metodi di sequenziamento genetico per riconoscere e 'catalogare' in un solo colpo tutti i tipi di cellule immunitarie presenti in un campione di tessuto tumorale. Lo strumento è comparabile ad un lettore di codici a barre perché distingue tra loro le cellule sulla base dell'attività dei geni delle stesse.
    Il metodo si è rivelato efficace ai primi test su cellule estratte da cancro al seno e ora gli esperti lo testeranno su campioni di melanoma di diversi pazienti per vedere anche le differenze nel sistema immunitario di chi risponde alle cure rispetto a chi, invece, non trae beneficio dalle immunoterapie. "Le cellule immunitarie giocano un ruolo critico nello sviluppo della malattia - spiega l'autore del lavoro Chris Goodnow - Il nostro metodo ha le potenzialità di aiutarci a personalizzare le cure oncologiche".
   

Leggi su www.ansa.it