Atleti 'sentono' meglio, afferrano richiami altri giocatori

Atleti 'sentono' meglio, afferrano richiami altri giocatori

In sport di gruppo cervello dei giocatori blocca rumori esterni


(ANSA) - WASHINGTON, 10 DIC - "Passami la palla! Corri in difesa!". I richiami dei giocatori, nemici o compagni di squadra, e degli allenatori vengono afferrati al volo dagli atleti, specialmente negli sport di gruppo come il calcio, la pallacanestro, il rugby: il loro cervello - rivela un nuovo studio americano - e' in grado di bloccare i rumori di sottofondo, e di 'sentire' perfettamente e selettivamente quelli che contano.E' una sorta di 'voltaggio del cervello' diverso, quello osservato negli atleti - sostiene un nuovo studio Usa pubblicato sulla rivista "Sports Health".
    Neuroscienziati della Northwestern university guidati da Nina Kraus, hanno seguito un gruppo di piu' di 1000 persone, tutti giovani adulti, meta' dei quali sono atleti di livello in squadre universitarie. Nel corso dei test sono stati usati elettrodi, attaccati al cervello dei volontari, che hanno misurato l'attivita' cerebrale in reazione a suoni diversi.
    Gli atleti - ha spiegato Kraus - hanno evidenziato capacita' superiori - rispetto a chi non faceva sport di squadra - di bloccare l' attivita' elettrica neuronale in risposta a rumori di sottofondo.
    Il cervello degli sportivi sviluppa cosi' una capacita' particolare di 'eliminare' le distrazioni uditive.
    E' uno studio intrigante che rafforza l' ipotesi che praticare sport non conduca solo a 'fitness fisica ma anche fitness mentale", ha osservato Richard Isaacson, rispettato neurologo che dirige il programma di educazione neurologia e prevenzione dell' Alzheimer al 'Weill Cornell Medical College'.
   

Leggi su www.ansa.it