Coronavirus:l'allerta precoce può passare dalle acque reflue

Coronavirus:l'allerta precoce può passare dalle acque reflue

In Olanda scoperto l'Rna di Sars-Cov-2 nelle condotte


(ANSA) - ROMA, 06 APR - L'analisi delle acque reflue (quelle che stanno per essere trattate negli impianti di depurazione), può essere utile per rintracciare le malattie infettive e i virus espulsi tramite urine e feci, proprio come nel caso di Sars-Cov-2. E' quanto si legge in un articolo apparso su Nature che racconta del ritrovamento di Rna di Sars-Cov-2 in diversi impianti di trattamento delle acque nei Paesi Bassi, come avvenuto negli Stati Uniti e in Svezia. Secondo Ana Maria de Roda Husman, ricercatrice di malattie infettive all'Istituto nazionale per la salute pubblica e l'ambiente di Bilthoven, l'analisi delle acque reflue può essere uno strumento di allerta precoce. E' stato il suo gruppo di ricerca ad aver trovato tracce del Coronavirus nelle condotte dell'aeroporto di Schiphol solo quattro giorni dopo che i Paesi Bassi hanno confermato il primo caso positivo a Covid-19. Il gruppo ha inoltre trovato Rna virale ad Amersfoort prima che vi fossero segnalate infezioni.
   

Leggi su www.ansa.it