Rangnick,Milan interessato ma con Coronavirus altri pensieri

Bisogna valutare se io sia uomo giusto per loro e viceversa


(ANSA) - MILANO, 03 MAG - Ralf Rangnick ammette i contatti e "l'interessamento" del Milan ma ribadisce che nessun accordo è stato ancora formalizzato, anche a causa del Coronavirus. "C'è stato un interessamento del Milan - spiega l'attuale responsabile tecnico delle squadre Red Bull in un'intervista a Mitteldeutsche Zeitung -. Ma con il Coronavirus ci sono state altre cose da considerare, oltre a valutare se io fossi l'uomo giusto per loro o viceversa". Nel manifesto di Rangnick la cosa più importante è "avere influenza" e non esclude possibili rivoluzioni se dovesse accettare un nuovo incarico altrove: "Non si tratta di potere, anche se in certe situazioni ne ha bisogno per portare avanti le cose. Al Lipsia assunsi due nuovi fisioterapisti e due nuovi dottori in cinque ore. Se dovessi pensare teoricamente di dover andare da qualche altra parte con un nuovo ruolo dovrei poter fare le cose in questa maniera". E a Timo Werner, corteggiato da mezza Europa, Rangnick consiglia di scegliere un club dove potrebbe giocare "con regolarità": "Deve continuare a migliorare, soprattutto nel suo rendimento. Sarei però contento se restasse al Lipsia". (ANSA).
   

Leggi su www.ansa.it