Pillola 5 giorni dopo: Forum famiglie, scelta superficiale


(ANSA) - ROMA, 10 OTT - "Superficiale e irresponsabile, quest'autorizzazione è un'umiliazione per le donne: solo chi non ha mai vissuto sulla propria pelle la pesantezza di una scelta tanto delicata, fatta in preda al panico e alla paura delle conseguenze, può consentire una tale azione": lo afferma la vicepresidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Emma Ciccarelli, in merito alla determina Aifa con cui viene a cessare l'obbligo di prescrizione della cosiddetta 'pillola dei 5 giorni dopo' per le minorenni.
    "La donna conosce le criticità e la drammaticità di una scelta così estrema, che lascia per tutta la vita ferite indelebili nel corpo e nell'anima. Non basta avvertire nel bugiardino che 'non è un farmaco da utilizzare regolarmente' se poi le ragazze - minori e dunque, per la legge italiana, non in piena facoltà d'intendere e volere - vengono lasciate sole a se stesse. Questa - prosegue - non è libertà: è scaricare ancora una volta sulle donne, specie in una fase assai delicata qual è l'adolescenza, una responsabilità di tale portata. La libertà di accesso a questo farmaco per le minorenni equivale a mettere nelle loro mani un oggetto pericoloso e poi lavarsene le mani, favorire la deresponsabilizzazione a buon mercato, banalizzare la sessualità oltre che abdicare al compito educativo di noi adulti", conclude Ciccarelli. (ANSA).
   

Leggi su www.ansa.it