Circolare, variante Gb in 70 Paesi, pochi dati su gravità

Circolare, variante Gb in 70 Paesi, pochi dati su gravità

Efficacia vaccini limitatamente e non significativamente ridotta


(ANSA) - ROMA, 01 FEB - La variante inglese di SarsCov2 è attualmente la predominante nel Regno Unito. Al 25 gennaio 2021, 70 paesi hanno riportato casi importati o trasmissione comunitaria di tale variante. Lo rileva la circolare del ministero della Salute sulla diffusione delle varianti, precisando che in Gb e Irlanda del Nord la variante ha dimostrato di avere una maggiore trasmissibilità rispetto a quelle circolanti prima. Studi preliminari, inoltre, "suggeriscono una maggiore gravità della malattia, tuttavia per confermare questo dato sono necessarie ulteriori analisi".
    L'efficacia vaccinale sembrerebbe "limitatamente e non significativamente ridotta".
    Al momento, si legge nella circolare, non ci sono evidenze di una significativa differenza nel rischio di reinfezione rispetto agli altri ceppi virali circolanti. Sono comunque in corso studi per valutare l'effetto di questa variante sull'efficacia vaccinale. E' inoltre "improbabile", si rileva, che nei test diagnostici si possa avere un risultato falso negativo per SARS-CoV-2. La nuova circolare del ministero aggiorna la precedente circolare dell'8 gennaio 2021 'Indicazioni operative relative al rischio di diffusione di nuove varianti SARS-CoV2 in Unione europea/Spazio Economico Europeo (UE/SEE)', e fornisce aggiornamenti anche sulla valutazione del rischio e sulle misure di controllo raccomandate. (ANSA).
   

Leggi su www.ansa.it