Gli alberi lungo le strade diminuiscono la depressione

Gli alberi lungo le strade diminuiscono la depressione

L'effetto è più marcato nei gruppi sociali più in difficoltà


(ANSA) - ROMA, 01 FEB - La scienza promuove la presenza degli alberi presenti lungo le strade. Più sono immediatamente intorno a casa (a meno di 100 metri) più è ridotto il rischio di prescrizione di farmaci antidepressivi. L'effetto si fa sentire di più in tutti quei gruppi sociali che si trovano più in difficoltà. A dirlo è una ricerca tedesca coordinato dal Centro Helmholtz per la ricerca ambientale e pubblicato su Scientific Reports.
    I ricercatori hanno analizzato i dati di quasi 10.000 abitanti di Lipsia, in Germania, e sono stati in grado di identificare l'associazione tra le prescrizioni di antidepressivi e il numero di alberi piantati lungo le strade e le relative diverse distanze dalle abitazioni.
    Gli studiosi hanno notato come i gruppi sociali più in difficoltà sono a maggior rischio di prescrizione di antidepressivi e gli alberi nelle città possono quindi servire come soluzione naturale per raggiungere un livello di una buona salute mentale.
    "La nostra scoperta suggerisce che gli alberi lungo la strada, una forma di spazio verde urbano su piccola scala, accessibile al pubblico, possono aiutare a colmare il divario nelle disuguaglianze di salute tra gruppi sociali economicamente diversi", spiega l'autore principale della ricerca, Melissa Marselle.
    "Il nostro studio mostra che la natura quotidiana vicino a casa, la biodiversità che si vede dalla finestra o quando si cammina o si guida per andare al lavoro, a scuola o per fare la spesa, è importante per la salute mentale", dice Diana Bowler, una delle ricercatrici che ha partecipato all'analisi dei dati.
    (ANSA).
   

Leggi su www.ansa.it