Covid: al via alla Sapienza studio su effetti vaccinazione

Covid: al via alla Sapienza studio su effetti vaccinazione

Anche il Cnr studierà la risposta immunitaria


(ANSA) - ROMA, 11 FEB - La Sapienza Università di Roma e l'Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico Umberto I da oggi sono impegnati insieme nel monitoraggio clinico e immunologico di tutti i soggetti sottoposti a vaccinazione anti-Sars-CoV-2 Lo studio, promosso e incentivato direttamente dalla rettrice della Sapienza di Roma, Antonella Polimeni, e dal direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Umberto I, Fabrizio d'Alba, comprenderà circa 10.000 soggetti e avrà lo scopo di valutare la risposta anticorpale nei soggetti vaccinati e di analizzare le associazioni del tipo di riposta con variabili importanti come l'età, il sesso, la presenza di comorbidità e le condizioni socioeconomiche.
    Anche il Cnr studerà la risposta immunitaria ai vaccini.
    Capire meglio la risposta immunitaria al virus SarsCov2, alla vaccinazione e la relazione tra profilo genetico e suscettibilità all'infezione è l'obiettivo del progetto SerGen-Covid-19, avviato dal Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e che coinvolgerà 10.000 volontari. "Il Dipartimento di scienze biomediche del Cnr-Dsb ha disegnato uno studio sulla risposta immunitaria all'infezione da virus SarsCov-2. Si valuterà la presenza di anticorpi nel sangue dei partecipanti per seguire l'esposizione della popolazione al virus", spiega il presidente del Cnr, Massimo Inguscio. La seconda parte dello studio, fra 10 o 12 mesi, "darà anche informazioni sulla risposta alla vaccinazione - aggiunge Daniela Corda, coordinatrice dello studio - Dai prelievi di sangue si potrà costruire una banca dati genetica che permetterà di valutare possibili caratteristiche genetiche associate alla suscettibilità alla malattia o alla resistenza all'infezione".
    (ANSA).
   

Leggi su www.ansa.it