Arriva un nuovo farmaco contro la colite ulcerosa

Arriva un nuovo farmaco contro la colite ulcerosa

E' per i casi moderati e gravi, si assume per bocca


(ANSA) - ROMA, 11 FEB - Arriva un nuovo trattamento in grado di aiutare i pazienti che soffrono di moderata o grave colite ulcerosa. Si tratta di un Jak-inibitore e permette una maggiore aderenza alle terapie proprio perché si assume per bocca: è il tofacitinib citrato, una molecola già usata per il trattamento dell'artrite reumatoide.
    La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica che coinvolge la mucosa del colon, colpendo primariamente la mucosa del retto ma che può estendersi a parte o tutto l'organo. Si tratta di una patologia immunomediata, di natura sconosciuta, influenzata da fattori genetici, ambientali e infettivi.
    In Italia si stimano essere affette da questa malattia da 100.000 a 150.000 persone, con un picco di esordio tra i 20 e i 30 anni. La Commissione europea ha approvato di recente l'estensione dell'indicazione di tofacitinib per il trattamento di pazienti con colite ulcerosa attiva da moderata a grave che hanno manifestato una risposta inadeguata, hanno perso la risposta o sono intolleranti alla terapia convenzionale o a un agente biologico.
    "Tofacitinib rappresenta un cambiamento significativo per i pazienti con colite ulcerosa attiva da moderata a grave, caratterizzato dalla facilità di assunzione (una compressa al mattino e una compressa alla sera) e da un effetto indiretto di 'demedicalizzazione'", spiega Alessandro Armuzzi, docente di Gastroenterologia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. (ANSA).
   

Leggi su www.ansa.it