Ketamina blocca intenzioni di suicidio in persone depresse

Ketamina blocca intenzioni di suicidio in persone depresse

Funziona rapidamente e aumenta lucidità di ragionamento


(ANSA) - ROMA, 08 NOV - Un nuovo studio della Columbia University supporta i benefici della ketamina nelle persone depresse: la sostanza riduce rapidamente i sintomi di depressione, può fermare le intenzioni di suicidio e inoltre migliora le capacità cognitive dei pazienti.
    Lo studio, pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry, ha preso in esame 78 persone con depressione grave e che avevano avuto ideazioni suicidarie nelle 24 ore precedenti. A una parte dei pazienti è stata somministrata ketamina per via endovenosa (metodica in Usa non approvata dalla FDA ma consentita off-label), all'altra metà è stato somministrato un sedativo prescritto per l'ansia e la depressione. I pazienti trattati con ketamina hanno mostrato una reazione più rapida al trattamento e un aumento maggiore delle capacità cognitive e di ragionamento.
    Questi benefici di tipo cognitivo, in alcuni casi, si verificavano anche senza un miglioramento altrettanto significativo dei sintomi depressivi.
    I partecipanti allo studio che hanno risposto positivamente alla ketamina hanno continuato a trarre benefici dal trattamento anche per sei settimane, combinando gli effetti della ketamina con quelli degli antidepressivi.
    Il suicidio, negli Stati Uniti, è la terza causa di morte per le persone di età compresa tra 10 e 34 anni e la decima causa di morte in assoluto. Il 90% di coloro che muoiono per suicidio, ha spiegato John Mann, primo autore dello studio, soffre di una malattia psichiatrica e il 60% ha avuto almeno un episodio depressivo grave prima di un tentativo di suicidio. Nonostante gli evidenti miglioramenti ottenuti con l'uso della ketamina, i ricercatori evidenziano la necessità di ulteriori approfondimenti sui rischi - attualmente non noti - dell'utilizzo ripetuto e prolungato nel tempo di questo farmaco.
    (ANSA).
   

Leggi su www.ansa.it