PerchéSì, premio e hackathon per non dimenticare vaccinazioni

PerchéSì, premio e hackathon per non dimenticare vaccinazioni

Iniziativa di Sanofi Pasteur trasmessa in diretta su ANSA.it


"Un bel nodo al fazzoletto" è quello che bisognerebbe fare per non dimenticare gli appuntamenti con le vaccinazioni, strumento di prevenzione per eccellenza. Per promuovere idee e strategie che ci aiutino a recuperare i ritardi e gli stravolgimenti dei calendari vaccinali a seguito della pandemia Covid, Sanofi Pasteur ha lanciato la terza edizione del suo contest e hackathon #PerchéSì, che premierà la migliore campagna sul rispetto dei calendari vaccinali. La cerimonia di premiazione si terrà a Roma il 10 novembre e sarà trasmessa in streaming su Ansa.it dalle 10 alle 13.


    Al contest hanno preso parte 40 team multidisciplinari e rappresentanti da 22 scuole di Igiene di tutta Italia. A designare il vincitore sarà una giuria di esperti provenienti dall'ambito medico-scientifico e dalla comunicazione, di cui fanno parte: Vera Gheno, Paolo Iabichino, Tommasa Maio, Stefano Milano e Andrea Rossanese. In palio un master in storytelling scientifico alla Scuola Holden di Torino.
    La premiazione sarà preceduta dal dibattito che vedrà protagonisti esperti e politici, come Paola Binetti, segretario della Presidenza del Senato e membro della commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama, Annamaria Parente, presidente della Commissione permanente Igiene e Sanità del Senato, e Francesca Moccia, vice segretario generale CittadinanzAttiva. Tra gli interventi, quello di Mario Merlo, general manager Sanofi Pasteur, e di Antonio Ferro, presidente di giuria e presidente della Società Italiana di Igiene. (ANSA).
   

Leggi su www.ansa.it